Lezioni d’amore in Cina

Succederà nei prossimi mesi in Cina, nelle università di Pechino. Dopo aver ottimizzato le dinamiche produttive e massimizzato il Pil per il prossimo lustro,  è il caso di insegnare anche “come gestire una relazione romantica”. L’idea è un mix perfetto della cultura psicologica cognitivista-comportamentale prêt-à-porter made in Usa, con la vocazione normativa-autoritaria del pensiero confuciano, per il quale lo Stato è come una grande famiglia; il comportamento retto () prescrive rispetto e venerazione per i genitori, per gli anziani, per gli antenati e per l’imperatore. 

Ma la notizia è che nelle “linee guida” per l’ insegnamento universitario, per la prima volta, c’è anche “l’amore omosessuale”. “Una vera novità” – commenta Fang Gang, professore a Pechino – visto che in Cina vanno ancora incontro a “pregiudizi e discriminazioni”. I corsi sulle relazioni amorose dovrebbero aiutare i giovani a capirne il significato e a gestirle.

La reazione della maggior parte degli studenti è scettica. Dice  Kong Lingyu, studentessa alla Qinghua University: “In amore  non ci sono cose giuste e cose sbagliate. Se si comincia a insegnarlo in un corso si rischia di imporre agli studenti una visione molto tradizionale delle relazioni”.

Infatti. Forse è l’obiettivo. Riuscire a controllare – dopo averlo fatto con il loro tempo, i consumi e i sogni – anche questa sfera intima delle persone. Dall’università, nientemeno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...