E Iris le scrisse: “Ti amo”

Già in altre occasioni ci siamo occupati della vita amorosa di Iris Murdoch, spesso burrascosa e qualche volta oggetto di livore postumo. E’ il caso della relazione con un suo studente, qui raccontata – ma soprattutto di quella con Elias Canetti, che in Party sotto le bombe le dedica qualche pagina feroce. “Si potrebbe definire Iris Murdoch il ragù alla Oxford. Tutto ciò che detesto nella vita inglese ha messo radici in lei. E’ facile immaginarsela mentre parla ininterrottamente ai suoi allievi, in qualità di tutor, e mentre altrettanto ininterrottamente ascolta: al pub, a letto, conversando con amanti di ambo i sessi”, scrive Canetti. (pag. 171).

Ora viene alla luce una nuova relazione, ma che fu molto significativa per la scrittrice e durò moltissimo.  Una raccolta di 120 lettere scritte da Iris Murdoch rivela  i sentimenti per una delle sue amiche più intime dai tempi dell’università. Ne parla il Daily Telegraph in  Iris Murdoch’s love for closest friend revealed in letters. La scrittrice incontrò Philippa Foot, studente di filosofia che sarebbe diventata docente al Sommerville College nei primi anni Quaranta. Nonostante la loro amicizia a volte fosse stata messa a dura prova, le due rimasero vicine ed ebbero una breve relazione alla fine del 1960.  Iris Murdoch, che ha pubblicato 26 romanzi tra il 1954 e il 1995, morì nel 1999 a causa dell’ Alzheimer.

Nelle lettere romantiche alla Foot, Iris Murdoch cita un episodio nel quale erano diventate estranee. ” Perdere te, e perderti in quel modo, è stata una delle cose peggiori che mi sia mai capitata “, ha scritto.

“Spero vivamente che ora possiamo recuperare qualcosa. Ti ho pensata così tanto in questi anni e anche sognata con sofferenza”. “Il mio solo desiderio è parlarti con il cuore”.
Dopo che si furono riconciliate diventarono più intime, e nel 1968 Dame Iris scriveva: “A volte sento di dover inventare un linguaggio per parlarti, anche se il mio cuore è colmo  di cose precise da dire.” Tu stimoli una parte molto profonda della mia anima. Abbi pazienza con me e non essere arrabbiata per le mie peculiarità. Ti amo molto.”

Secondo Anne Rowe, che dirige il Centro per gli Studi Iris Murdoch, le lettere rivestono un particolare interesse umano per la intensa relazione personale tra le due donne, che si sono incontrate la prima volta da studentesse al Somerville College di Oxford.

“Sono passato attraverso tutti gli alti e bassi dell’amicizia, ma sono rimaste molto vicine per sei decenni e, nelle fasi finali della malattia di Murdoch, Philippa era una delle poche persone – a parte il marito della scrittrice – con la quale poteva essere lasciata sola senza farla agitare”. “La potente combinazione di intuizione storica, intellettuale, politica e personale delle lettere offre un’opportunità unica per incoraggiare il pubblico ad esplorare il significato degli archivi scientifici del patrimonio britannico”, ha aggiunto.

Una mostra sulla vita di Iris Murdoch e Philippa Foot si terrà al Museo di Kingston nel maggio prossimo.

Iris Murdoch letters reveals love for close friend Philippa Foot – Guardian

Iris dove sei?

Con amore e rabbia

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...