Novanta scatti di Giacomelli

 Il Museo di Roma in Trastevere ospiterà 90 immagini di Mario Giacomelli (Senigallia, 1925 – 2000) nella mostra Mario Giacomelli. Fotografie dall’Archivio Luigi Crocenzi (12 settembre – 20 gennaio 2013). Per tutta la vita il fotografo marchigiano ha continuato a definirsi un tipografo eppure è considerato il più grande fotografo italiano del Novecento; fin da quando, nel 1963, il curatore del MoMA di New York acquisì per il Museo la serie Scanno, inserendo anche una fotografia nel prestigioso catalogo Looking at Photographs.

[youtube_sc url=”http://youtu.be/f5cOqOrF2kU”%5D

Mario Giacomelli – App

Giacomelli lavorò per tutta la vita nella Tipografia Marchigiana, dedicandosi alla fotografia – negli anni giovanili anche alla pittura e alla poesia – solo nel tempo libero, a cominciare dai dopo cena di tutti i giorni. Abitualmente stampava provini a contatto, individuava il punto che lo interessava e lo ingrandiva per stamparlo nel formato 30×40. Gli viene riconosciuto il merito di avere superato con la sua opera il dibattito allora in corso nella fotografia italiana tra formalisti e neorealisti. Il segno nelle sue stampe è molto forte, con neri molto carichi e un  intenso contrasto.

[youtube_sc url=”http://youtu.be/bWW2itqKghQ”%5D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...