Il mondo di Shen Wei. Dal Chinese sentiment all’energia vitale Qi

bello2-1024x810

Swan Xi’an Shaanxi Province – ph Shen Wei

La Cina di Shen Wei è nostalgica, sognante, minimale nella scrittura del paesaggio, come quello di certi maestri della pittura Tang. Spesso le persone delle sue foto sono sole, il senso del passato scorre molto più profondo rispetto alla memoria di un ragazzo. Si collega con la tradizione millenaria della pittura di paesaggio cinese , dove l’equilibrio è perfetto e piccole figure sono ai margini di ampi panorami .  Nato a Shanghai, Shen Wei si è trasferito a New York da giovane. Ma il rapporto con la Cina è rimasto forte e con il progetto fotografico Chinese sentiment  è tornato a rivisitarla,  con un nuovo sguardo. Girato negli ultimi anni  in grandi città e piccoli centri cinesi, il progetto fotografico di Shen We è un viaggio personale per riconquistare la vita cinese del passato, sia nello spazio privato che in quello pubblico. Shen Wei ha lavorato come cameriere in un albergo,  poi ha disegnato opuscoli informativi per la polizia e  annunci per Coca – Cola prima di trasferirsi negli Stati Uniti nel 2000, dove ha studiato pittura e fotografia. Nel 2006 con il  progetto sul ritratto Almost Naked ha esplorato l’identità e la sessualità in America.  Chinese Sentiment  è l’occasione con cui Shen Wei torna al mondo della sua infanzia cinese e  esplora la propria fluida identità. Un viaggio che continua con la serie di auto-ritratti di I Miss You Already.

 ______________________________

atlas

Shen Wei – Dust, 2014, Metallic Ink on Archival Pigment Print

In questi giorni di Shen Wei è in mostra alla Flowers Gallery di New York Invisible Atlas. Sono sempre stato affascinato dall’idea del Qi – l’energia vitale che permea tutto e collega tutti gli elementi. Questa idea mi rende sempre curioso di sapere in che modo gli esseri umani e il mondo materiale sono universalmente correlati e legati tra loro.

41_thirdeye

Shen Wei – Third Eye

Per Shen Wei la misteriosa energia vitale è poetica e seducente. Utilizzando come soggetto se stesso,  forze interne e esterne si uniscono attraverso il corpo e i suoi dintorni. Attingendo ai ricordi della sua infanzia, così come alle immagini religiose, storiche e mitologiche, intreccia nella narrazione elementi di fantasia. Dimensione materiale e immateriale sono profondamente intrecciate nel lavoro di Shen Wei.  Il concetto di flusso di energia è profondamente radicato nella cultura cinese e ha sempre più interesse dall’Occidente.