Mario Dondero in un ricordo di Ferdinando Scianna

IMG_1637

Mario Dondero (foto Ferdinando Scianna)

Mario Dondero è uno così; puoi anche averlo perso di vista da un secolo, ma se ti arriva una qualsiasi notizia che lo riguarda, subito ti si accende la nostalgia e il desiderio di rivederlo. Di fronte alla scrivania del mio studio ho collocato una specie di mobile totem, un vecchio, bellissimo ingranditore di legno di marca Imperator, che non ho mai  usato ma al quale tengo moltissimo. Tanti che vengono a trovarmi, specialmente i fotografi, lo ammirano e mi offrono l’occasione di raccontarne ancora una volta la storia.

Per un certo numero di anni ho vissuto, come Dondero, a Parigi e di tanto in tanto ci vedevamo. Una sera, a cena a casa sua, ho visto questo oggetto bello e desueto, che per giunta, assicurava Mario, funzionava benissimo. Manifestai la mia ammirazione. Passò qualche mese Una sera suonarono alla porta e aprendo, stupito, trovai Mario Dondero abbracciato al voluminoso Imperator. Ti piaceva tanto, mi disse con il suo meraviglioso, timido sorriso. Anche questo è Mario. Ma ecco che mi accorgo di contribuire anch’io all’infinita aneddotica su Dondero. Un’aneddotica che a poco a poco ha costruito intorno a lui una leggenda che si è trasformata in favola letteraria e umana  non sempre verificata sui fatti e che mi domando, ci domandiamo in tanti, se non abbia finito per occultare il fotografo.  Ora, finalmente, il suo incomparabile dono umano per la grazia e l’amicizia viene riconosciuto con ammirazione anche dalle sue fotografie.

(da Ferdinando Scianna, Visti&Scritti, Contrasto, pag. 414)

Addio a Mario Dondero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...