Capa in Color

capa_kodachrome 013

Robert Capa, Sulla strada da Namdinh a Thaibinh, Indocina – 1954

Ava Gardner on the set of The Barefoot Contessa, Tivoli, Italy, 1954

Ava Gardner sul set di Barefoot Contessa, Tivoli, Italy, 1954

Non solo guerra, non solo bianco e nero. Robert Capa si cimentò anche a colori – in mostra a New York da gennaio, Capa in Color, the International Centre of Photography.  Le fotografie rivelano il lavoro del maestro del bianco e nero con un mezzo nuovo e perlopiù snobbato. Henri Cartier-Bresson sosteneva che fosse qualcosa di indigesto, la negazione dei valori tridimensionali di tutta la fotografia. Le foto sono scelte tra le migliaia di immagini a colori, in gran parte inedite,  scattate da Capa dal 1938 – mentre seguiva  la guerra sino-giapponese ,fino al 1954 , quando fu ucciso da una mina in Indocina. Robert Capa in colours sheds new light on a black-and-white master

Miliziano caduto, icona per caso – BartlebyCafé

Robert Capa/Magnum/ICP

Picasso con il figlio Claude, Vallauris, France, 1948 – Ph Robert Capa/ICP/Magnum

Sergio Larrain b/n dell’anno

Il Daily Telegraph fa una classifica dei libri di fotografia in bianco e nero dell’anno.  Tra i prescelti spicca Sergio Larrain con Vagabond Photographer,Thames&Hudson.
Rencontres d’Arles gli ha dedicato quest’anno una retrospettiva.

Trafalgar Square, London © Sergio Larrain/Magnum Photos

Sergio_Larrain_2

Ph © Sergio Larrain / Magnum Photos

 [youtube_sc url=”http://youtu.be/IhboMzLqP8g”%5D