All’asta da Sotheby’s la perturbante Francesca Woodman. E molto altro

asta

foto di Diane Arbus e Bill Brandt

E’ una bella occasione per investire in capolavori della fotografia l’asta da Sotheby’s, a New York il 7 ottobre, che mette in vendita più di duecento immagini – tra gli altri di Alfred Stieglitz, Diane Arbus, Tina Modotti e Hiroshi Sugimoto – con stime che si aggirano tra i 5mila e i 350mila dollari.

Tutte le foto all’asta

woodman

Tra le fotografie ci sono anche esemplari di grande valore come uno scatto di Robert Frank untitled, regalo del fotografo a Robert Delpire, l’influente editore francese che pubblicò The Americans. Poi, quattro autoscatti di Francesca Woodman – comprese le impronte delle sue mani, quotato tra 12 e 18mila dollari; un ritratto firmato Alfred Stieglitz di Georgia O’Keeffe, una delle poche immagini che la mostrano lavoro (in collezione privata fino ad oggi).

E ancora, Photogram di László Moholy-Nagy, Tina Modotti, con Campesinos Reading El Machete, Hans Bellmer, Erwin Blumenfeld, Bill Brandt, e Brassaï. Tra le fotografie contemporanee spicca Baltic Sea, Rugen di Hiroshi Sugimoto, uno dei soli due trittici assemblati dal fotografo.

Caro Proust, perdonami

André GidePerdonami. Non ho capito niente. La lettera dolente  di André Gide all’autore della Recherche scusandosi per non averne capito il valore, anzi per averla disprezzata definendola l’opera di uno snob dilettante mondano, e dunque non facendola pubblicare dalla  Nouvelle Revue française (NRF) andrà all’asta da Sotheby’s.

Rifiuto che – scrive  – resta un rammarico, il rimorso più amaro della mia vita. E poi chiude così la lettera: Non mi perdonerò mai – ed è solo per alleviare la mia pena che mi confesso a voi questa mattina – vi supplico di essere più indulgente nei miei confronti di quanto lo sia io stesso.

 Auguri Swann

image